Fidelizzazione dei clienti: gli investimenti più appropriati

Bene, è arrivato il momento di capire se l’entità degli investimenti in termini di marketing, in termini di programmi di fidelizzazione dei clienti che io imprenditore sto mettendo in campo, è in linea oppure no, Piuttosto che… esistono dei valori di riferimento con i quali possiamo fare dei confronti rispetto ai nostri investimenti?
Le risposte le troviamo nella tavola in basso:

Possiamo vedere che, il 71% delle aziende, sta investendo almeno il 2% del proprio fatturato all’interno dei programmi di fidelizzazione dei clienti di cui, il 47% circa sta investendo cifre intorno al 2-3%, mentre il 24% si spinge ben oltre il 3%.

Questi sono già dei valori con i quali possiamo fare delle comparazioni rispetto a quello che facciamo noi.

Partiamo poi da un assunto… e cioè che, in termini di digitalizzazione, siamo arrivati al 5G quindi ad un modello di trasmissione dati che ci consente di raggiungere dei transfert/rate che erano impensabili fino a 4/5 anni or sono e, che anche i grandi retailer del mondo del fresco, uno su tutti Walmart (mercato USA), si sono posti degli obiettivi di recupero della strada perduta… ad esempio proprio Walmart si è data l’obiettivo (badate bene come test), di arrivare a servire ben 1.000.000… avete capito bene… 1.000.000 di famiglie servite come test arrivando a consegnare il prodotto all’interno del frigorifero di casa.

Questo che dovrebbe significare?

Semplicemente che se volessimo fare un confronto con il mercato Italia, scopriremmo (udite … udite), che siamo di gran lunga indietro e, visto che siamo in completa antitesi rispetto ai nostri tempi, rispetto a come dovremmo trovarci strutturati dal punto di vista dell’implementazione delle tecnologie digitali, dobbiamo al più presto integrare il nuovo con il vecchio, per arrivare ad evolvere.

Se pensiamo alle grandi aziende e alle grandi multinazionali sulle quali si basa questo tipo di intervista (questo rapporto che ha sviluppato la Loyaltyone), dobbiamo considerare che il 7,3% delle vendite viene speso annualmente in programmi di marketing.

Badate bene, parliamo del 7,3% del fatturato di multinazionali che fatturano miliardi… questo per capire l’entità degli investimenti in marketing e fidelizzazione fino a quanto arriva.

Dobbiamo anche considerare che, l’88% dei professionisti, che ha risposto a queste domande, ritiene strategica l’implementazione di programmi di fidelizzazione all’interno di una più complessiva componente di crescita e strategia aziendale.

Ora abbiamo dei valori con i quali possiamo effettuare dei confronti rispetto a quelle che sono le nostre abituali attività, ma soprattutto, rispetto a quelli che sono i nostri programmi di investimento ed i nostri programmi di sviluppo futuri che abbiamo già messo in campo!

Tutti i capitoli di: Fidelizzazione 2.0

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Torna ad inizio pagina
error: Alert: Content is protected !!